Formazione

L’istruzione e la formazione sono le armi più potenti che si possono utilizzare per cambiare il mondo
Nelson Mandela

Scopri i nostri corsi di formazione

Scopri notizie e normative sul mondo della formazione!

notizie e normative

Formazione

La formazione permanente, continua e professionale raggruppa attività formali e informali utili al miglioramento delle competenze personali e professionali, che arricchiscono il processo di acquisizione delle conoscenze impartito con i livelli di istruzione scolastica e/o universitaria, e il percorso educativo, influenzato dal contesto storico e sociale. Tramite la Legge 53/2003, l’istruzione di base è stata ridimensionata per un periodo di 12 anni, ovvero fino al conseguimento di un titolo di studi o di una qualifica professionale. Il D.lgs. 76/2005 ha recepito gli emendamenti comunitari secondo cui ci debbano essere maggiori azioni e obblighi sui diritto-doveri della formazione, soprattutto per il secondo ciclo di studi. Il D.lgs. 226/2005 ha imposto alle rispettive Regioni il dovere di assicurare l’istruzione e la formazione professionale ai propri cittadini.

Formazione professionale

L’istruzione professionale (vocational training) è un percorso di formazione specifica nel mondo del lavoro, spesso obbligatoria secondo la normativa vigente per la tutela della sicurezza e salute dei lavoratori e delle lavoratrici.

  • Formazione in Sicurezza sul Lavoro: è l’insieme dei corsi che vengono effettuati o per diventare docenti formatori in sicurezza sul lavoro o perché obbligati dal D.lgs. 81/2008 e, in particolare: RSSP, ASPP, RLS, formazione lavoratori, addetti emergenze, patentino per l’utilizzo dei macchinari.
  • Formazione in Sicurezza Alimentare: è l’insieme dei corsi che vengono effettuati per la redazione del manuale di autocontrollo alimentare e la gestione delle buone pratiche igieniche, personali e procedurali per il controllo dei punti critici.
  • Formazione in Ambito Ambientale: a seconda dell’attività e della tipologia di indagine ambientale da fare, è obbligatorio per legge l’acquisizione di certificazione specifica. Per esempio, chiunque gestisca lo smaltimento di gas fluorurati ha l’obbligo di certificazione F-Gas.
  • Formazione post-obbligo: è una forma di apprendimento per l’acquisizione di competenze specifiche collegate a una determinata professione ed è destinata a tutti i soggetti maggiori di 15 anni o ai NEET (persone inattive, che non studiano né lavorano).

FORMAZIONE CONTINUA E PERMANENTE

L’apprendimento permanente e continuo è invece finalizzato all’arricchimento di competenze specifiche o per diletto o per crescita professionale attraverso la frequentazione di corsi specifici, conferenze, seminari, scuole estive. In particolare, per formazione permanente si intente “il percorso che porta l’individuo a formarsi come professionista“,  ottenendo i necessari attestati e titoli di studio. La formazione continua, invece, è rivolta a chi è già un professionista ma intende aggiornare le proprie competenze o metodologie applicative attraverso un percorso che dura tutta la vita (o lifelong learning). La formazione continua e permanente è tutelata dall’Unione Europea, riconoscendo il principio di competitività comune a tutti gli Stati Membri.  Nel caso di professionisti iscritti al proprio Ordine, la formazione continua è un obbligo disciplinato dalla DPR 137/2012 per il miglioramento della qualifica professionale e l’aggiornamento su leggi, codici deontologici, studi e tecnologie utili allo svolgimento dell’attività. Per tutti gli altri professionisti non obbligati all’iscrizione agli ordini professionali, viene applicata la Legge 4 del 2013, che liberalizza la professione senza necessità di alcuna autorizzazione amministrativa o abilitazione (fermo restando eventuali altri obblighi di legge, come per esempio, per i professionisti che manipolano gas fluorurati).